Born, Max (Breslavia 1882 - Gottinga 1970), fisico inglese di origine tedesca. Dopo aver insegnato a Berlino e Francoforte, diresse l'Istituto di fisica teorica di Gottinga. Emigr˛ in Gran Bretagna nel 1933, profugo dalla Germania nazista, e condusse ricerche alle universitÓ di Cambridge e di Edimburgo. Per il suo contributo fondamentale allo sviluppo della meccanica quantistica, e per l'interpretazione probabilistica della funzione d'onda, gli fu assegnato il premio Nobel per la fisica nel 1954, insieme al fisico tedesco Walter Bothe. Le sue ricerche riguardarono anche la dinamica dei reticoli cristallini e la teoria cinetica dei fluidi. Tra le sue opere: Einstein's Theory of Relativity (La teoria della relativitÓ di Einstein, 1922), Atomic Physics (Fisica atomica, 1935).