Nadia D'Onofrio

La vita

Un giorno come tanti
Senza che io l'avessi chiesto,
Senza che io lo volessi
Spiccai il volo verso un cielo a me sconosciuto.
Volo arduo, il mio,
Accompagnato da tempeste, lampi e fulmini,
Ma anche dal quotidiano e caldo sole, fonte di vita e di luce intensa.
Ma allontanandomi poco a poco da qui,
Sola,
Ho affrontato mille avventure
E incontrato decine di altri viaggiatori come me
Immersi in un volo non voluto,
Ma che si impara ad amare
E che ti può portare  in alto fino al sole splendente.
E quando avrai raggiunto l'apice del tuo volo
E starai cominciando a dargli un senso,
A capirlo finalmente,
Un giorno come tanti
Senza che tu abbia chiesto,
Senza che tu lo voglia
Chiuderai le tue ali per non poter volare mai più.