Fin dove si arriverà?

Come abbiamo visto, lo scopo finale della fisica delle particelle è di pervenire ad una descrizione chiara, coerente ed unificata del mondo, sulla base di ciò che in questo opuscolo abbiamo chiamato "particelle", "punti" o "messaggeri". Scoperte come quella del "bosone intermedio" lasciano sperare che questo obiettivo non sia irraggiungibile. Sarà poi veramente possibile realizzarlo? Gli stessi fisici non sono tutti d'accordo su questo punto.

 * Alcuni credono di sì, e che in seguito la ricerca scientifica consisterà essenzialmente a studiare fenomeni complessi, siano essi di carattere astronomico, fisico o biologico (il cervello, ad esempio).

 * Altri ritengono che, come già nel passato, esisterà sempre qualcosa da scoprire nell'infinitamente piccolo e l'"assolutamente fondamentale".

 * Esiste infine una minoranza tra loro che è convinta che questo tipo di studi si rivelerà un giorno irrealizzabile, perchè oltrepasserà le possibilità tecniche (e forse anche intellettuali) degli esseri umani...

 Chi ha ragione? Solamente il futuro potrà dirlo. La ricerca continua.

 


atomi.jpg (15294 byte)